Terre e rocce 2017: cosa fare in pratica?

La cosa buffa quando esce una nuova normativa è che tutti ne scrivono per darne notizia o la commentano in geroglifico ambientale ma NESSUNO TI FORNISCE UNO STRUMENTO SEMPLICE E COMPRENSIBILE DA POTER UTILIZZARE.

È forse troppo chiedere uno strumento semplice e comprensibile?

Voglio vedere andare a spiegare i puntini, i commi, gli articoli così via al camionista di turno. Voglio vederti a cambiare le procedure amministrative gettandole semplicemente in pasto alla segretaria o al “commerciale da telefono e scrivania”.

Io parto da un presupposto: il camionista, la segretaria ed ogni altro collaboratore devono essere messi in grado di fare il loro lavoro senza fare errori e senza dover perdere un’infinità di tempo inutile.

L’unico modo per farlo, e averli dalla tua parte, è rendere quello che devono fare “a prova di stupido”. Avrai sempre l’errore, avrai sempre qualcosa che non va.

Però, passi dal doverti fermare in azienda 20 ore per risolvere problemi e avendo la sensazione di non aver concluso nulla al lavorare più serenamente e andare a casa la sera soddisfatto e ad un orario decente.

Immagina tutto ciò moltiplicato per anni e anni e dimmi se è o non è qualcosa di desiderabile avere questo strumento chiaro e comprensibile a tua disposizione.

Il Nuovo Regolamento Terre e Rocce n. 120/2017

Il regolamento è diventato operativo ad agosto. A parte tutte il geroglifico ambientale, ci sono una serie di considerazioni che nessuno tiene in considerazione:

  • Qual è la procedura esatta da seguire senza dover rimpallare tra un articolo e l’altro e senza fare affidamento solo su quello che dice, con i suoi tempi, l’ente di turno?
  • Come devo modificare i miei documenti di trasporto perché siano conformi a quanto previsto dal regolamento ma anche usufruibili dal camionista che deve compilarlo?
  • Come la mia segretaria o il mio tecnico possono avere sotto gli occhi una procedura chiara e semplice di cosa e quando devono fare le comunicazioni?
  • Quali sono i tempi e i costi totali di tutte queste procedure?

Queste sono le vere domande a cui tutti quelli che sono – o si spacciano – per consulenti dovrebbero rispondere. Scegliere chi può darti le risposte è però responsabilità solo tua.

Alla fine la domanda che ti poni è sempre quella:

vale la pena risparmiare qualche spicciolo ma rischiare di passare la vita schiavo dell’azienda, inseguire i problemi tutti i giorni, farsi venire i capelli bianchi dopo una sanzione penale o semplicemente tornare a casa la sera senza potersi godere i tuoi cari, il tuo hobby o i tuoi figli?

La vera differenza tra un corso teorico o una consulenza sottocosto di qualcuno che fa tutt’altro e un consulente specializzato che ti toglie le castagne dal fuoco PRIMA che avvengano i problemi e ti semplifica la GESTIONE QUOTIDIANA, è SOLO E SOLTANTO QUESTA.

Cosa devo fare operativamente?

Vedi questa immagine qui sotto?

È un estratto della GUIDA PRATICA alla GESTIONE DELLE TERRE E ROCCE DA SCAVO. Oltre a questa contiene tutte le procedure riordinate in modo tale da sapere esattamente cosa fare e poter assegnare i compiti a chi di dovere senza che accampi scuse e senza che ti buchi le ruote dell’auto per il surplus di lavoro.

La guida per ora è gratuita: è UN REGALO CHE NESSUN ALTRO TI FA che ho deciso di mettere a disposizione grazie al supporto e alla collaborazione dei tanti tecnici e imprenditori che vivono tutti i giorni il mondo dei rifiuti NON dalla scrivania ma “nella merda e nella polvere” (qui, si usano termini di utilizzo quotidiano, quindi niente perbenismi).

Quindi, ha un valore sicuramente maggiore di qualsiasi corso che puoi seguire o a cui puoi mandare i tuoi amministrativi. Perderla sarebbe stupido e sono sicuro che sfrutterai questa occasione prima che la guida diventi a pagamento o destinata solo ai clienti più affezionati.

Se hai il desiderio di rendere le cose semplici e comprensibili per gestire le terre e rocce al meglio,

==> CLICCA QUI E RICHIEDI ORA LA GUIDA PRATICA SULLE TERRE E ROCCE DA SCAVO.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Cliccando sul tasto approfondisci potrai leggere la nostra politica di gestione dei cookies Approfondisci

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi